Storia del territorio

Dall’alto del Monte Nieddu si ha una visione complessiva del comune di San Teodoro, in gallurese Santu Tiadoru; comune della provincia di Olbia Tempio:

L’origine del nome deriva dalla presenza dell’attuale chiesa parrocchiale dedicata a San Teodoro di Amasea, soldato romano diventato martire. La storia dice però che il territorio risultava abitato già da secoli e lo dimostrano alcuni ritrovamenti di resti preistorici in un Nuraghe della borgata Nuracheddu di cui ci restano poche pietre.

San Teodoro per tanti secoli fu abitata da diverse popolazioni come ad esempio coloni tempiesi a Oviddè che per moltissimi anni fece parte del comune di Posada, fino al 2005 quando entrò a far parte della provincia di Olbia Tempio.

I confini di san teodoro sono Bodoni, Loiri Porto san Paolo, Padru e Torpè.


 

Ricerca veloce


Ricerca Avanzata


Localizzazione :




Budget di spesa :

0 proprieta' trovate



In evidenza

Appartamento con veranda e piscina condominiale
Dettagli Affitto : Contattaci
Spazio abitabile : 70 m²
Terreno privato : 30 m²
Dettagli
Villetta con piscina privata
Dettagli Affitto : Contattaci
Spazio abitabile : 70 m²
Terreno privato : 250 m²
Dettagli
Nuova villetta con giardino a due passi dal mare
Dettagli Affitto : Contattaci
Spazio abitabile : 70 m²
Terreno privato : 50 m²
Dettagli
San Teodoro - Costa Caddu - Villa Singola
Dettagli Prezzo : Contattaci
Spazio abitabile : 140 m²
Terreno privato : 1 000 m²
Dettagli
Bilocale Centro
Dettagli Affitto : € 300 / settimana
Spazio abitabile : 60 m²
Dettagli
Meteo Sardegna


fiaip-logo-100

Sognando Case Vacanze Sas
San Teodoro P.IVA IT01427280910